sabato , maggio 25 2019
Home / Palestra / Avviati i lavori di restyling della scuola Mazzini (CON VIDEO)

Avviati i lavori di restyling della scuola Mazzini (CON VIDEO)

Sono entrati per la prima volta in una scuola storica che però non abiteranno mai in veste di studenti come hanno fatto molti dei loro genitori . Ma tant’è. Gli alunni della scuola primaria, dell’ex istituto comprensivo centro storico Mazzini, e oggi studenti del comprensivo Catanzaro est, accolti dal sindaco Sergio Abramo e accompagnati dalle insegnanti e dal dirigente scolasticoFlora Alba Mottola, hanno assistito alla posa della prima pietra dei lavori di ristrutturazione della Scuola Mazzini, che è stata destinataria di un importante finanziamento. Allegria e un pizzico di emozione per gli alunni oggi sistemati in quello che era l’ex ufficio dei giudici di pace e che comunque hanno potuto conoscere un pezzetto importante di storia e cultura di questa città.

Abramo “E’ un grande onore per me essere qui oggi, in mezzo a voi, per festeggiare l’avvio dei lavori di ristrutturazione di una scuola storica della città”. Lo ha detto il sindaco Sergio Abramo rivolgendosi ai numerosi studenti che, questa mattina, hanno salutato l’avvio del restyling della “Mazzini”.

“I giovani – ha proseguito – sono il nostro futuro. E’ doveroso offrire loro dei posti accoglienti in cui studiare. Il nostro impegno in tal senso è massimo”.

“E’ un momento molto emozionante – ha dichiarato il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Catanzaro est, Alba Flora Mottola – perché la “Mazzini” rappresenta una scuola di assoluta importanza per tutta la città. Un sentito grazie lo rivolgiamo all’Amministrazione comunale che ha reso possibile il nostro sogno di rivedere fruibile questo posto”.

L’edificio realizzato tra la fine degli anni ‘60 e gli inizi degli anni ’70 del 1900, è composto da un unico corpo di fabbrica articolato in pianta con forma di C.

La superficie complessiva è di circa 484 mq per il piano palestra e di circa 397 mq per il piano adibito ad aula magna.

L’obiettivo primario del progetto è quello di consolidare le strutture della scuola e ripristinarne l’agibilità, migliorando la qualità degli interventi strutturali previsti ed introducendo nuove opere idonee a rispettare tutte le normative cogenti per l’edilizia scolastica legate agli aspetti impiantistici ed architettonici, oltre che strutturali, in modo da garantire la futura agibilità dell’opera.

L’importo complessivo per gli interventi previsti è di 2 milioni 440mila euro. Il progetto è stato redatto dagli ing. Trimboli e Grandinetti, dall’arch. Jannoni e dal dott. di Magro. La ditta aggiudicataria dell’appalto è la “Migifra”.

Erano presenti gli assessori Giulia Brutto (lavori pubblici), Fabio Talarico (pubblica istruzione) e Franco Longo (gestione del territorio), il consigliere comunale e presidente della commissione pubblica istruzione Rosario Lostumbo, il dirigente del settore gestione del territorio ing. Gennaro Amato, il direttore dei lavori ing. Daniela Dal Soglio.

Leggi Anche

Sarah Hyland mostra con fierezza la sua cicatrice post trapianto su Instagram

Sarah Hyland mostra con fierezza la sua cicatrice post trapianto su Instagram

Sarah Hyland (28 anni) combatte sin dalla nascita contro una particolare condizione chiamata displasia renale, …