giovedì , giugno 27 2019
Home / Body Building / Bagni in resina: 5 motivi per sceglierne uno

Bagni in resina: 5 motivi per sceglierne uno

Praticità, pulibilità e personalizzazione sono alcuni dei punti di forza della resina in bagno. Scoprite con noi perché dovreste sceglierla

Piastrelle o resina? Se avete sentito parlare di quest’ultima soluzione, ma non siete ancora riuscire a cogliere le qualità di questo materiale, potrebbe essere arrivata l’occasione per sanare alcune curiosità. L’applicazione della resina, anche nell’ambiente bagno, è sinonimo di due risultati: personalizzazione del vano e ottenimento di superfici prive di fughe e intervalli vuoti. Immaginate, ad esempio, un bagno in resina total white: al suo interno si potrà avere la sensazione di un’immersione in un microcosmo ovattata, votato al relax, alla cura del corpo e al benessere!

1. Una scelta di carattere estetico

Avete setacciato i grandi magazzini specializzati e i centri di vendono materiale edile ma non siete riusciti a individuare la combinazione di ceramiche per il vostro bagno? Vorreste rinnovare un bagno dall’aspetto vetusto, ma ancora funzionante? In entrambi i casi, la resina può essere la soluzioni da valutazione, perché garantisce una scelta pressoché illimitata e può essere applicata anche sopra su piastrelle in ceramica senza rimuoverle.

Photo Credits: Lavabo da incasso sottopiano singolo in resina “Depth Resin” by Lago

2. Pareti e pavimento? Come fossero un’unica superficie

Tra i punti di forza della resina rientra la sua capacità di ricpprire le superfici e i piani sui quali viene posata senza fughe. Al contrario della tradizionale applicazione delle ceramiche non sono dunque previsti “intervalli” di vuoto e il risultato ottenuto è uniforme e compatto.

Photo Credits: elektapainting.it

3. Un progetto senza limiti (e spazi vuoti) 

L’assenza delle fughe si traduce in un vantaggio anche dal punto di vista della pulibilità e dell’igiene. Le resine sono  in grado di assicurare un’ottima resistenza all’umidità e agli sbalzi termini che si verificano all’interno del bagno; inoltre sono idrorepellenti.

Photo Credits: via foto.habitissimo.it

4. Tanti effetti e personalizzazioni

La personalizzazione è un’altra delle “parole chiave” associabili alla progettazione di un bagno in resina. Non è un caso se in vari bagni pubblici questo materiale sia stato impiegato per dare vita ad ambienti giocosi, creativi e dalla forte vivacità cromatica.

Photo Credits: topresine.it

5. Attenzione alla posa in opera

Più che un vantaggio, come appare evidente, questo intende essere un consiglio di buon senso per ottenere un risultato del quale si è soddisfatti al 100% e per non vanificare gli sforzi – anche economici – compiuti. Abbiate dunque cura di rivolgervi a un professionista del settore, con una valida esperienza e in grado di suggerirvi anche brand ed effetti giusti per le vostre esigenze.

Photo Credits: elektapainting.it

Cover Photo Credits: iStock Photo

Leggi Anche

Roma International Estetica 2020: Cosmetici e strumenti professionali per combattere la cellulite - Comunicati

Roma International Estetica 2020: Cosmetici e strumenti professionali per combattere la cellulite – Comunicati

Aziende ed esperti della bellezza si incontrano a Roma International Estetica 2020, manifestazione ideata e …