lunedì , luglio 22 2019
Home / Body Building / Cadavere ritrovato Indagini in corso nel Vicentino

Cadavere ritrovato Indagini in corso nel Vicentino

VALEGGIO. Il giallo sull’omicidio di Valeggio sul Mincio vede l’attività dei carabinieri concentrata sul riconoscimento della donna uccisa e il cui corpo è stato sezionato in oltre 10 pezzi rinvenuti in località Gardoni al confine con la Lombardia.

Nonostante la testa sia stata trovata intatta, ci vorrà tempo per accertare l’identità della vittima; un altro aspetto su cui gli investigatori sono concentrati è quello delle impronte digitali che non sarebbero rimaste danneggiate.  Al vaglio anche le denunce di donne scomparse. L’autopsia, in corso all’istituto di medicina legale di Verona, deve essere condotta su ogni singolo pezzo e ancora non si è potuta stabilire la causa della morte.

Di certo, questa è avvenuta in un altro luogo, visto che sul posto non è stato trovato sangue, ed il corpo è stato sezionato e trasportato con dei sacchi. La modalità con cui il corpo è stato diviso, probabilmente utilizzando una sega elettrica o a motore, dimostrerebbe una certa abilità. I resti erano stati notati da una donna che, in un primo momento, aveva pensato che si trattasse di pezzi di un manichino scaricati, come rifiuti, in un’area lontana da case, recintata e utilizzata per mettere al pascolo dei cavalli.

Dalle prime informazioni si tratterebbe di una donna di circa 30-40 anni , di carnagione chiara, capelli castani e il corpo è stato ritrovato senza indumenti, solo con la biancheria intima. Con molta probabilità il delitto si sarebbe consumato altrove e il cadavere fatto a pezzi (almeno dieci) sarebbe stato solo successivamente abbandonato  in mezzo ai campi nelle ultime 48 ore. C’è infatti una testimone che sostiene di essere passata in zona venerdì e di non aver notato nulla. di carnagione chiara, capelli castani e con addosso la sola biancheria intima. 

Indagini a cura del reparto operativo di Verona e della compagnia dei carabinieri di Peschiera del Garda intervenuti sul posto assieme alle sezione investigazioni scientifiche dell’Arma. Sul posto anche i vigili del fuoco intervenuti con dei fari per agevolare i militari nella ricerca di eventuali resti. Il corpo è stato portato all’istituto di medicina legale del policlinico di Borgo Roma. 

Non risultano, al momento, nel Veronese, denunce di donne scomparse. Le indagini si allargano alle province vicine e secondo indiscrezioni, sarebbe al vaglio una denuncia in particolare. Sulle cause della morte ed altri elementi si attende l’esito dell’autopsia mentre sul luogo del ritrovamento i carabinieri stanno cercando eventuali altri elementi.

Leggi Anche

Il re è Macbeth, la regina Emma Dante Lo Sferisterio scrive una pagina di storia

Il re è Macbeth, la regina Emma Dante Lo Sferisterio scrive una pagina di storia

      di Maria Stefania Gelsomini Merita di essere tormentato per l’eternità dai fantasmi …