Home / Pilates Yoga / Carrù: Asia Scialabba è la nuova "Reginetta dell’uva" (Guarda la …

Carrù: Asia Scialabba è la nuova "Reginetta dell’uva" (Guarda la …

La “Reginetta dell’uva” 2016 ha il volto e le sembianze di Asia Scialabba, 18enne originaria di Carrù. La ragazza, alta 176 centimetri, ha vinto il concorso di bellezza svoltosi nella sua città in occasione della serata di apertura dell’edizione numero 73 della sagra dell’uva.

Studentessa presso il liceo scientifico di Fossano e nata sotto il segno zodiacale dell’Ariete, la giovane ha praticato per diversi anni numerose attività sportive, fra cui il ballo. Il suo sogno dichiarato è quello di aprire uno studio di yoga e pilates (disciplina in cui si sta specializzando) per stare a contatto con la gente.

Il premio speciale TRS Radio è andato invece a un’altra 18enne: si tratta di Michela Cardone, proveniente da Magliano Alpi e iscritta alla facoltà di Economia a Cuneo.

La cerimonia di premiazione, andata in scena sabato 17 settembre, è stata impreziosita dalla presenza della reginetta 2015, Enrica Abbona, che ha salutato con affetto la sua “erede”; quest’ultima ha ricevuto anche diversi riconoscimenti collaterali, offerti dalla pasticceria “Durando”, dall’oreficeria “Bracco”, dalla fioraia “Silvy”, dall’oreficeria “Morra”, da Federica di “Black and White” e dalla Pro Loco di Carrù, presieduta da Ornella Ferrero.

Ad aprire la serata è stato il sindaco carrucese Stefania Ieriti, visibilmente felice per il successo di pubblico: l’apericena, infatti, ha registrato oltre 450 ingressi (una parte del ricavato sarà devoluto alle popolazioni terremotate del Centro Italia) e sono giunti quasi 700 voti da parte del pubblico alle ragazze, che, sommati alle preferenze espresse dai giurati, sono risultati decisivi per proclamare la vincitrice.

A proposito di giuria: a valutare le concorrenti sono stati Luigi Rinaldi e Saverio Audia, produttori cinematografici, e i musicisti Simone Marchesani (voce emergente di Mondovì), Gianpiero PeloGregorio (cantore monregalese) e Fabiola Falletta (promessa canora di Racconigi).

La serata ha registrato l’intervento di alcuni ospiti speciali del calibro dell’imitatore astigiano Lillo Agrò, che ha portato sul palco un esilarante Beppe Grillo e una simpatica citazione di Roberto Benigni, scrivendo in italiano arcaico  un pezzo dedicato a Carrù e alla sua reginetta, e i ballerini della scuola di ballo “Cravero” di Magliano Alpi, esibitisi in tre momenti differenti.

La conduzione dell’evento è stata affidata ad Andrea Caponnetto, una delle voci più celebri della provincia di Cuneo, Daniele Gaeta (attore di Rai Fiction) e Mimmo Cafagna dei “Domusic”: un terzetto affiatato, che ha saputo rivoluzionare un cerimoniale carico di storia e di tradizione senza snaturarlo, portando le ragazze in gara a dedicarsi ad alcuni attimi di gioco con gli astanti. Il nuovo format ha convinto pienamente anche gli organizzatori, che non hanno perso tempo a riconfermarlo per il prossimo anno.

Al termine della proclamazione ufficiale, lo show è proseguito fino all’1.30, con la “notte disco” a cura di Andrea Caponnetto e “Domusic entertaiment”.

Leggi Anche

Pancia gonfia: ecco come contrastarla

Pancia gonfia: ecco come contrastarla

Pancia gonfia e dura? La rivista Al Femminile suggerisce pratici metodi per contrastarla. Innanzitutto, occhio …