martedì , ottobre 16 2018
Home / Body Building / Chiarito il caso di avvelenamento al Museo

Chiarito il caso di avvelenamento al Museo

BASILEA – I soccorritori sono stati allertati venerdì intorno alle 17.30. Un impiegato del Museo di storia della farmacia di Basilea aveva scoperto il corpo del suo direttore senza vita, apparentemente avvelenato. Il fatto ha suscitato molto clamore.

Per precauzione, sono stati chiamati i vigili del fuoco professionisti specializzati in disastri chimici. Questi si sono presi cura del dipendente che aveva scoperto il corpo e di un altro collega: sono stati sottoposti a decontaminazione. Tutti gli accessi sono stati bloccati e gli specialisti hanno effettuato misurazioni per capire quale fosse la natura della sostanza incriminata.

Per la cronaca, il Museo di storia della farmacia di Basilea immagazzina molte sostanze tossiche, racconta la storia dei rimedi e della loro produzione. Secondo il sito web dell’istituto, è presente una vasta collezione di prodotti medicinali provenienti da tutto il mondo.

Gli inquirenti hanno rapidamente espresso il loro verdetto. La tesi dell’incidente e quella dell’intervento di una terza parte sono state respinte. Il direttore ha voluto mettere fine alla sua vita. Le circostanze esatte della tragedia non sono state rivelate.

L’uomo era a capo del museo da diversi anni e godeva di una grande reputazione nella sua area di competenza. Era anche molto attivo nella vita sociale locale, in particolare per quanto riguarda il Carnevale di Basilea.

Leggi Anche

Il centro estetico perfetto? Relax, benessere e professionalità - You

Il centro estetico perfetto? Relax, benessere e professionalità – You

Pubbliredazionale a pagamento   Rilassarsi e concedersi del tempo che sia solo nostro diventa sempre …

Home / Body Building / Chiarito il caso di avvelenamento al Museo

Chiarito il caso di avvelenamento al Museo

BASILEA – I soccorritori sono stati allertati venerdì intorno alle 17.30. Un impiegato del Museo di storia della farmacia di Basilea aveva scoperto il corpo del suo direttore senza vita, apparentemente avvelenato. Il fatto ha suscitato molto clamore.

Per precauzione, sono stati chiamati i vigili del fuoco professionisti specializzati in disastri chimici. Questi si sono presi cura del dipendente che aveva scoperto il corpo e di un altro collega: sono stati sottoposti a decontaminazione. Tutti gli accessi sono stati bloccati e gli specialisti hanno effettuato misurazioni per capire quale fosse la natura della sostanza incriminata.

Per la cronaca, il Museo di storia della farmacia di Basilea immagazzina molte sostanze tossiche, racconta la storia dei rimedi e della loro produzione. Secondo il sito web dell’istituto, è presente una vasta collezione di prodotti medicinali provenienti da tutto il mondo.

Gli inquirenti hanno rapidamente espresso il loro verdetto. La tesi dell’incidente e quella dell’intervento di una terza parte sono state respinte. Il direttore ha voluto mettere fine alla sua vita. Le circostanze esatte della tragedia non sono state rivelate.

L’uomo era a capo del museo da diversi anni e godeva di una grande reputazione nella sua area di competenza. Era anche molto attivo nella vita sociale locale, in particolare per quanto riguarda il Carnevale di Basilea.

Leggi Anche

Il centro estetico perfetto? Relax, benessere e professionalità - You

Il centro estetico perfetto? Relax, benessere e professionalità – You

Pubbliredazionale a pagamento   Rilassarsi e concedersi del tempo che sia solo nostro diventa sempre …