martedì , ottobre 16 2018
Home / Palestra / Confessa il personal trainer che ha ucciso Maria Tanina: “L’ho …

Confessa il personal trainer che ha ucciso Maria Tanina: “L’ho …

in foto: Maria Tonina Momilia e il suo assassino

“L’ho ammazzata in palestra dopo la lezione, l’ho uccisa io perché voleva raccontare a tutti di noi”, è crollato davanti agli inquirenti Andrea D.F., il 56enne personal trainer di Maria Tanina Momilia. L’ha colpita alla nuca con un peso da palestra, le ha fracassato il cranio. La donna è stata uccisa in palestra, sul tatami dove aveva appena terminato gli allenamenti. Nelle oltre otto ore di interrogatorio, ricostruisce oggi il Messaggero, Andrea ha raccontato tutte le fasi dell’omicidio, dal litigio alla morte di Maria Tonina e poi all’occultamento del corpo senza vita in un canale nelle campagne di Fiumicino in via Castagnevizza. Là, lunedì mattina, dopo un giorno dalla scomparsa, è stato ritrovato. Da subito gli investigatori hanno seguito la pista dell’omicidio.

“Dovevamo vederci per chiarire una volta per tutte questa storia. Volevo troncare e ho detto basta. Lei non ne voleva sapere e ha minacciato di dirlo a Stefania, la mia compagna. Così non ci ho visto più, ho avuto uno scatto d’ira e l’ho colpita. Sono pronto a prendermi le mie responsabilità: ho fatto tutto da solo: ho ucciso e nascosto il corpo, volevo non lo ritrovasse nessuno”, ha detto il personal trainer, che ieri si è costituto e ha confessato l’omicidio. Andrea D.F., nato a Roma nel 1962, nel 1981 si arruola nella Polizia di Stato, ma continua il percorso delle Arti Marziali praticando karate semi-contact e Kung-fu. Era istruttore di Tiro ed Istruttore di Difesa Personale nell’ambito della Polizia di Stato, aveva contribuito all’addestramento del personale sia effettivo che formativo.

Leggi Anche

Il Friuli - Tragedia a Gradisca: morto il figlio dell'assessore Callari

Il Friuli – Tragedia a Gradisca: morto il figlio dell’assessore Callari

Tragedia a Gradisca d’Isonzo. Giorgio Callari, di 27 anni, figlio dell’assessore regionale Sebastiano, è stato …