mercoledì , settembre 19 2018
Home / Body Building / D’Aversa: “Rammarico per il rigore, calo fisico preventivato. Ma sono …

D’Aversa: “Rammarico per il rigore, calo fisico preventivato. Ma sono …

“La possibilità di un calo fisico l’avevamo messa in preventivo, abbiamo avuto degli innesti nel finale di mercato come Inglese e Grassi che non hanno ancora una condizione fisica ottimale. C’è rammarico per aver riaperto la gara su un episodio che ha portato al rigore e per aver subito una ripartenza su fallo laterale, ma siamo soddisfatti e contenti per la prestazione, nell’arco dei 90 minuti meritavamo di più al netto delle nostre difficoltà legate alla condizione fisica, ho chiesto ai ragazzi il massimo impegno nel cercare di portare a casa il risultato. Il fatto di giocare in casa deve essere per noi un vantaggio, dobbiamo limare certi errori nella gestione legati all’inesperienza, sul 2-0 non dobbiamo dare la possibilità agli avversari di riaprirla, al minimo errore in Serie A rischi di essere punito, dobbiamo lottare: lavoro e sudore possono portarci all’obiettivo della salvezza“.

Il Parma aveva lasciato la serie A con un 2-2 a Genova, con un 2-2 in casa la ritrova. Buono il debutto di Roberto D’Aversa, con la squadra che ha dimostrato di seguirlo.

“Inglese è un giocatore forte. La maggior parte del gioco passa per le caratteristiche di un centravanti, lui fa reparto da solo, ad esempio regala la possibilità agli esterni di venire a lavorare dentro. Ci tenevo stasera a vedere la volontà di portare casa il risultato, sicuramente non abbiamo sfigurato, questo ci deve far ben sperare per il futuro. L’uscita di Inglese? Ha chiesto lui il cambio, questo era preventivabile: dovevo valutare se farlo partire dall’inizio o meno, visto che prima aveva giocato poco. Dobbiamo cercare di dargli una condizione fisica sempre più accettabile, ma allo stesso tempo dobbiamo potare a casa il risultato: c’è bisogno da questo punto di vista di essere bravi con lui, così come con Grassi, o con Biabiany che non gioca da tempo: non è semplice, ma siamo qui per lavorare”.

Dobbiamo gestire bene la condizione fisica e questa gestione andrà avanti un po’, perché tutti la raggiungano in maniera ottimale. Il pareggio? Voglio rivederla la partita, questa sera abbiamo pagato l’episodio del VAR: fino a quel momento avevamo noi in mano la partita. In Serie A la qualità è altissima, c’è moltissima differenza con la B: ora dobbiamo trovare continuità e cercare di portare a casa il risultato quando siamo in vantaggio di due reti come stasera, ma non mi sento di rimproverare nulla ai miei ragazzi”.

“L’episodio del rigore? Generalmente quando parte un cross c’è il contatto fisico, si duella con l’avversario; certe situazioni si devono evitare, ma è la fisicità stessa che ti porta a tenere le braccia in un certo modo. Ad ogni modo siamo qui per lavorare, lo faremo anche su queste situazioni in allenamento“.

Leggi Anche

Scott Perry: Ntilikina ha messo almeno 5kg di muscoli. Orgogliosi di …

Citazione ( nereo 18/09/2018 @ 17:49 ) Certo che mettere su 5 kg puliti di …