domenica , aprile 21 2019
Home / Palestra / Gli autori del futuro – Sedicicorto International Film Festival a Milano

Gli autori del futuro – Sedicicorto International Film Festival a Milano

Foto film All These Creatures

Ospiti della serata Joana Fresu de Azevedo, coordinatrice di Sedicicorto, Andrea Brusa, sceneggiatore di Labor di Cecilia Albertini e Saverio Pesapane di Premiere Film, casa di distribuzione di cortometraggi internazionali

È il cortometraggio la vera palestra per formare i giovani autori cinematografici. Piccoli film con i quali possiamo scoprire nuovi talenti emergenti, registi del futuro pronti poi a fare il grande salto nel lungometraggio. Ne è una prova la selezione delle opere in programma quali All These Creatures, 2018 dell’australiano Charles William, storia di un adolescente che assiste alla crescita esponenziale della malattia mentale del padre, dovendosi adattare di giorno in giorno al cambiamento di un uomo di cui restano ingannevolmente familiari solo le sembianze fisiche; Another World, 2018 della regista tedesca Florinda Frisardi che affronta questioni riguardanti i problemi ambientali e l’inarrestabile avanzata della tecnologia  e  Biciklisti, 2018 del croato Veljko Popovic, la vicenda  di due ciclisti   in competizione per vincere il Grand Trophy, ma che in realtà stanno combattendo per l’amore di una donna e per la realizzazione delle loro fantasie erotiche. Il cartellone propone anche tre opere italiane, Fino alla fine, 2018 di Giovanni Dota, storia di un killer del clan Caputo che ha appena ucciso l’uomo sbagliato e per questo errore dovrà rendere conto al boss; Inanimate, 2018 di Lucia Bulgheroni, l’ incredibile vicenda di una donna dalla vita normale che improvvisamente vede il mondo crollare intorno a se;  Labor, 2018 di Cecilia Albertini, una madre surrogata di fronte a un dilemma straziante quando le viene chiesto di abortire il bambino che porta in grembo per un’ altra donna. Dal Regno Unito arriva London, 2017 di Rashed Nimed, protagonista un rifugiato di dieci anni in fuga dal campo profughi di Calais alla ricerca di una vita migliore, mentre dall’ Australia viene Mrs McCutheon, 2017 di Sheedy John,  la storia di Tom di dieci anni convinto di essere nato nel corpo sbagliato e  Roberta’s Living Room, 2017 della statunitense Judy Suh ambientato in una remota cittadina  nella quale vive Roberta che dopo la morte del marito è ossessionata dal suo futuro. Infine dall’ Iran si vedrà Run Rostam Run, 2018 di Molayemi Hossein, protagonista un vecchio eroe nazionale in viaggio nel suo paese deciso a rimediare agli errori compiuti nel passato.

 

Leggi Anche

Incendio alle 5 Torri di Settimo

Incendio alle 5 Torri di Settimo

Incendio alle 5 Torri di Settimo. Attimi di apprensione nella mattinata di oggi, sabato 20 …