Home / Palestra / Intitolata a Pierpaolo Teti la nuova palestra del Liceo Fermi

Intitolata a Pierpaolo Teti la nuova palestra del Liceo Fermi

Alcuni dolori non possono essere cancellati ed avranno una costante continuità, né sarà il tempo a far accettare una realtà diversa, una realtà che avrà tutt’altro significato, soprattutto se riguarda la perdita di una persona a noi cara. Oggi, dopo venti anni dalla sua scomparsa, si è voluto ricordare Pierpaolo Teti. E’ a lui che il Liceo scientifico “ E. Fermi” nel quartiere Lido di Catanzaro, ha dedicato la nuova palestra. Pierpaolo, come si ricorderà, morì a causa di un malore mentre giocava a calcetto, proprio nella vecchia sede del Liceo.

Egli appena diciannovenne frequentava la V C e di lì a poco, avrebbe conseguito gli esami di maturità. La cerimonia a lui dedicata, ha visto presenti non solo i suoi familiari ancor oggi segnati dalla sua perdita, ma anche tanti amici, gente comune ed i suoi vecchi compagni di scuola. Corale l’immagine che è stata delineata della personalità di Pierpaolo, la sua passione per lo sport, dove si è sempre distinto, amante della vita spesso presa con ironia ed allegria, tenace nel perseguire gli studi e soprattutto incline verso importanti valori quali la famiglia e l’amicizia.

Nella palestra adiacente al plesso scolastico, il preside Luigi Antonio Macrì, ha sottolineato che lo studente, in generale, è “il cuore” della scuola e di conseguenza è il primario interesse del corpo docente.” In questa occasione particolare – ha proseguito – le parole non possono bastare, perché sarebbero insufficienti a colmare la profonda tristezza di una vicenda con un risvolto così doloroso”. Presenti, anche  Maria Marino ( Docente della CPS) a rappresentare  Angela Riggio (dirigente dell’USR Calabria – ATP di Catanzaro), il presidente della Consulta degli studenti Alessio Rocca, la dottoressa Colannino rappresentante dei genitori in seno al Consiglio d’Istituto, il  professor Infantino (collaboratore del Dirigente) ed il preside Carlo Magno.

Tutti hanno sottolineato l’importanza della scuola come formazione primaria del futuro, ma anche del presente, ma si è messo soprattutto in evidenza il ricordo di Pierpaolo, ripercorrendo anche alcuni momenti di quel triste giorno, considerando la “dedica” della Palestra a Pierpaolo, quasi un atto doveroso. Emozionante, l’intervento dei familiari. Un papà commosso nel ripercorrere la vita di studente di Pierpaolo, ma anche quella di vita vissuta insieme. Grati che la scuola ne abbia ricordato così la memoria, nonostante siano passati moltissimi anni. Una targa a ringraziamento di ciò, da parte della famiglia all’Istituto, un atto voluto e spontaneo per aver riscontrato l’affetto sincero dimostrato, al fine di mantenere vivo il ricordo di Pierpaolo.

Infine Assunta Panaia, ha dato “voce” ai compagni di scuola, nel ricordare con particolare emozione quei tempi, a confermare quell’antica unione della classe e lui in particolare che fungeva da perfetto “collante” per tutti loro. La lettura di una lettera a lui dedicata (nella foto in basso), per evidenziare ancora una volta i profondi sentimenti di amicizia, esprimendo la sentita mancanza di Pierpaolo, il ricordo di un amico e compagno di scuola. A conclusione della cerimonia, un ulteriore commozione ed un lungo applauso, quando la targa apposta sull’ingresso della Palestra è stata scoperta. Si potrebbe dire: “Pierpaolo, è ancora fra di noi”.

Elisa Giovene

 

 

Leggi Anche

Federica Nargi: i segreti del suo corpo perfetto, anche dopo la ...

Federica Nargi: i segreti del suo corpo perfetto, anche dopo la …

Federica Nargi è una delle ex veline di Striscia la Notizia più care al pubblico, …