martedì , dicembre 11 2018
Home / Body Building / Manovra, tutto da rifare: sbagliati i conti su quota 100

Manovra, tutto da rifare: sbagliati i conti su quota 100

L’Aula della Camera ha approvato a maggioranza il ritorno in commissione Bilancio della manovra per correggere 18 commi della legge di bilancio. Tra i punti che deve riesaminare la commissione Bilancio “al fine – come ha spiegato la relatrice Silvana Comaroli – di modificare o sopprimere dal provvedimento alcune disposizioni che presentano profili problematici dal punto di vista finanziario” ci sono diverse norme importanti: si va dall’Iva agevolata al 10% per i trattamenti benessere nelle ‘Spa’ alla norma che riguarda lo stanziamento per la riforma Fornero e quota 100.

La lista è lunga e sul tavolo della commissione sono tornate anche:

le disposizioni che autorizzano le assunzioni nell’Ispettorato nazionale del lavoro;
il comma (che non era stato cambiato rispetto al testo originario) che prevede il fabbisogno sanitario nazionale standard per gli anni 20192021;
e assunzioni alla Corte dei Conti;
il rafforzamento degli screaning neo-natali;
Il trattamento economico dei dirigenti medici, veterinari e sanitari con rapporto di lavoro esclusivo;
l’indennizzo minimo per le vittime di reati violenti;
il numero unico europeo;
la premialità per favorire gli investimenti delle regioni fino alla proroga per l’operatività del Comitato promotore delle celebrazioni ovidiane.

Infine, la commissione Bilancio dovrà votare l’emendamento presentato da Renato Brunetta (Fi) che aveva ottenuto il parere favorevole di governo e relatori sui fondi per Radio Radicale su cui alla fine la commissione non si era più espressa.

A quanto si apprende il comma Schullian che prevedeva l’Iva agevolata al 9 per cento per le prestazioni “del benessere del corpo e alla cura della persona” negli alberghi verrà soppresso perché costa 30 milioni anziché 1,.

Effetto ecotassa: il governo stima introiti per 300 milioni di euro

Aumenta il gettito derivante dall’ecotassa sulle auto inquinanti. Secondo quanto emerge da uno degli emendamenti è confermato l’importo di 300 milioni per l’anno 2019, le entrate salgono a 323,82 milioni per il 2020 e di 313,5 milioni per il 2021

+ articolo in aggiornamento +

Le opposizioni, Delrio sbotta: “Pasticci mai visti”

“Siamo fuori dalla grazia di Dio. Pasticci così non si erano mai visti”. Il presidente dei deputati del Pd Graziano Delrio critica senza incertezze il comportamento della maggioranza sulla manovra economica. La manovra torna in commissione con tante norme da ridefinire.

“Sono in evidente difficoltà. Portano in aula una manovra posticcia, una cosa finta”. 

Vertice sulla Manovra a Palazzo Chigi

Intano è in corso a Palazzo Chigi un vertice sulla manovra tra il premier Giuseppe Conte, il ministro dell’Economia, Giovanni Tria e i due vice premier Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Sul tavolo le modifiche alla legge di bilancio da presentare in Senato per provare ad evitare la procedura di infrazione da parte dell’Europa. La risposta dell’Italia sarà discussa a Bruxelles il 19 dicembre.

Tensione sullo manovra, sale lo spread

Si accentuano ancora le perdite alla Borsa di Milano, dopo un avvio in forte ribasso anche a Wall Street legato al raffreddamento delle speranze di una facile ricomposizione della guerra commerciale tra Usa e Cina. La tensione non risparmia i titoli di Stato, che restano sotto pressione con il confronto governo-Ue sulla manovra, i rendimenti dei Btp a 10 anni segnano un lieve rialzo al 3,13 per cento con lo spread, il differenziale rispetto ai tassi dei Bund tedeschi, che si allarga a 289 punti.
 

Leggi Anche

Linee guida per l’attività fisica (2018)

Raccomandazioni relative all’età e alle condizioni Bambini di età compresa tra 3-5 anni: dovrebbero essere …