lunedì , maggio 27 2019
Home / Palestra / Periodo intenso per l’Olimpia Asti tra Campionati Nazionali PGS, Regionali di Ritmica e Saggi di Fine Anno

Periodo intenso per l’Olimpia Asti tra Campionati Nazionali PGS, Regionali di Ritmica e Saggi di Fine Anno

Tra il 25 e il 30 aprile si sono svolte a Lignano Sabbiadoro le Finali nazionali del Campionato di ginnastica artistica PGS, a cui hanno preso parte gli atleti dell’Olimpia Asti.

I ginnasti dell’agonistica maschile, allenati da Jorge Luis Sanchez Torres, hanno conquistato 23 medaglie nelle specialità e 5 podi nella classifica assoluta.

Nel programma A, categoria Propaganda, Mattia Rebuffo si è laureato campione nazionale al corpo libero e vicecampione nazionale al trampolino e nell’assoluta; Federico Marchetti ha vinto il titolo nazionale alle parallele e la medaglia d’argento al volteggio; Igor Noto ha conquistato la medaglia di bronzo alle parallele e al volteggio; Pietro Festa, nella categoria Open, è salito sul secondo gradino del podio nella classifica assoluta.

Nel programma B, Matteo Damasio ha vinto il titolo nazionale, con la medaglia d’oro al volteggio, al trampolino e alle parallele e quella d’argento al corpo libero; Filippo Murzi si è classificato al terzo posto nella classifica assoluta, vincendo la medaglia d’argento alle parallele e quella di bronzo al corpo libero, Riccardo Nebiolo è arrivato terzo al trampolino e Andrea Passantino terzo alla sbarra.

Nel programma C, infine, hanno gareggiato Luca Beccuti, Alessandro Nebiolo che ha vinto il titolo nazionale, conquistando la medaglia d’oro al corpo libero, quella d’argento al volteggio e quella di bronzo al trampolino e Daniele Deboli che ha conquistato il titolo nazionale al trampolino.

In campo femminile le atlete astigiane, allenate da Elena Cilia, Francesca Tollemeto, Chiara Novarese ed Elisa Meluccio, hanno tenuto alto l’onore della propria società con ottime prestazioni, nei programmi A con Francesca Vigliecca, Sveva Piccione e Chiara Novarese, che ha vinto la medaglia d’argento alle parallele; nei programmi B1, con Gaia Bernardini, laureatasi vicecampionessa nazionale nell’assoluta e campionessa nazionale al corpo libero e al volteggio, Alessia Bernardini, Sofia Tinebra, Martina Giugliano, Nicole Lanzavecchia e Giulia Critelli; nei programmi B2 con Anna Rebuffo, Sofia Veiluva, Vittoria Bordino e Sara Graziano; nei programmi C con Giorgia Mancuso, Chiara Lanzavecchia e Lara Cannone, infine nei programmi D con Irene Sattanino, Irene Mannini, Paola Lukaj e Miriam Massa.

Quasi tutte le atlete astigiane sono state selezionate tra le migliori ginnaste del Piemonte e si sono qualificate per il Torneo delle Regioni che si terrà a inizio giugno a Biella. Saranno impegnate, però, prima, tra acrobazie sui vari attrezzi e coreografie con la musica, nel saggio di fine anno che avrà luogo al Palasanquirico sabato 25 maggio, insieme a quasi 300 atleti e atlete che hanno frequentato quest’anno i numerosi corsi previsti nella palestra dell’Olimpia Asti.

Sabato 18 maggio, invece, si svolgerà il saggio per le ginnaste della ritmica e per i corsi di danza classica e moderna della società astigiana al Palazzetto dello sport di Via Gerbi.

Le atlete dell’agonistica della ritmica, allenate da Elena Cilia, Valentina Giovara ed Elena Zo, hanno preso parte nel mese di aprile alla fase regionale Pgs, che ha visto dominare la giovanissima Alessia Ardovini, con una spledida prestazione, nella propria categoria e conquistare diversi podi: Letizia Murzi e Veronica Padula seconde nelle rispettive categorie e Matilde Ghigo terza. Buone anche le prestazioni delle compagne di squadra: Vittoria Vercelli, Ginevra Namio, Serena Avveduto e Zoey Casà.

Leggi Anche

Il mondiale della terra (Crivelli). Djoker piglia tutto (Semeraro). Sonego e Sua Maestà: «Con Federer mi esalto» (Bertellino)

Rafa Power, programmato per rivincere (Riccardo Crivelli, Sport Week) «Il più parigino dei maiorchini». Lo …