martedì , luglio 16 2019
Home / Body Building / Polline Festival delle comunità narranti, presentazione a Foligno de …

Polline Festival delle comunità narranti, presentazione a Foligno de …

Si terrà il 21 ottobre alle ore 9,30 presso il Punto di informazione e accoglienza turistica di Porta Romana, la presentazione dell’evento Polline, Festival delle comunità narranti – La residenza narrativa.

Alla conferenza stampa prenderanno parte i rappresentanti della Soc. Coop. Soc. Centro Servizi Foligno, il dirigente dell’area Sviluppo economico del Comune, dott. Ezio Palini, gli amministratori dei comuni coinvolti nel progetto: Ass. Elisa Benvenuta (Gualdo Cattaneo), Ass. Rita Galardini (Bevagna), Ass. Stefania Moccoli (Trevi), Ass. Giovanni Patriarchi (Foligno) e il sindaco di Valtopina Lodovico Baldini.

La residenza narrativa organizzata in collaborazione dello IAT – Valle Umbra Sud e della Fondazione Barbanera 1762 si terrà dal al 19-22 ottobre 2017 e vedrà coinvolti giovani travel blogger, videomaker, tour-operator e artisti all’interno delle azioni previste nel programma Polline, Festival delle comunità narranti. Polline è un progetto di turismo di comunità che vuole portare al centro della narrazione del territorio le persone, con i loro progetti, aspirazioni, peculiarità. Un progetto che vuole creare sinergie tra territorio, comunità viaggianti, operatori turistici e narratori, per conoscere meglio il mondo dell’ospitalità e del turismo sostenibile.

Il percorso di coinvolgimento delle comunità del territorio ha portato l’individuazione di 7 realtà (laboratori artigianali, aziende agricole, centri culturali) che, mettendo a disposizione il loro tempo e le loro risorse, aderiscono ad un programma di racconto innovativo.

I 7 soggetti si raccontano per 4 giorni in prima persona, a stretto contatto con i narratori, sperimentando giorni di vita quotidiana in compagnia dell’Almanacco Barbanera. L’almanacco, con i suoi suggerimenti sulla cura del corpo, il rispetto dell’ambiente, l’ascolto della natura e delle sue fasi diventa il tema dell’esperienza in Umbria e il fil rouge che lega i vari racconti.
Ogni narratore ha a disposizione infatti un piccolo quaderno/almanacco personale, ideato e realizzato in collaborazione con la Fondazione Barbanera 1762, sul quale raccontare ogni giorno l’ esperienza in Umbria.

Il materiale raccolto sarà utilizzato per la promozione del territorio e per la realizzazione di una esposizione/restituzione all’interno di un evento che si terrà a Novembre 2017.

 

Leggi Anche

Anna Tatangelo esagerata, infiamma il web con un balletto: lato B pazzesco [VIDEO]

Anna Tatangelo esagerata, infiamma il web con un balletto: lato B pazzesco [VIDEO]

Nel video Anna muove sapientemente il lato B, in una danza molto simile allo stile …