Home / Body Building / Sanremo: martedì 24 gennaio, incontro gratuito per comprendere …

Sanremo: martedì 24 gennaio, incontro gratuito per comprendere …

Martedì 24 gennaio, alle ore 20, presso lo studio della dott.ssa Rita Vaccari in piazza Eroi 26 a Sanremo, si svolgerà un incontro gratuito per comprendere come è possibile utilizzare la mindfulness per ridurre lo stress. L’incontro sarà condotto dalla dott.ssa Vaccari psicologa psicoterapeuta bioenergetica e istruttrice di protocolli mindfulness. La partecipazione è gratuita ma l’iscrizione è obbligatoria previo colloquio telefonico al 339 5862918 o iscrivendosi alla pagina fb dott.ssa Rita Vaccari psicoterapia e mindfulness.

Ecco di seguito cosa è la pratica di mindfulness e il protocollo di riduzione dello stress.

“Il programma Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR) è un protocollo educativo centrato sul paziente ideato da Jon Kabat-Zinn presso il Medical Center dell’Università del Massachusetts, che utilizza un addestramento relativamente intensivo alla meditazione Mindfulness per insegnare alle persone a prendersi cura di se stesse e a vivere in modo più sano, imparando ad adattarsi alle circostanze della vita e a gestire lo stress.
Lo stress, come è noto, è una ‘risposta non-specifica dell’organismo a qualsiasi pressione o richiesta’ sia interna che esterna (Selye, 1955). Le caratteristiche del mondo del lavoro odierno, la reperibilità 24 ore al giorno grazie a telefonini ed email, la recessione economica, ma anche le situazioni quotidiane, il traffico, i problemi familiari, le preoccupazioni di qualsiasi natura sono una fonte costante di stress. Inoltre anche situazioni di per sé positive, ma comunque impegnative, come una promozione, il matrimonio, un trasloco in una casa nuova, la nascita di un figlio rappresentano fonti di stress per le persone. La prospettiva della mindfulness introduce un modo profondamente diverso di porsi in relazione con la propria esperienza. E’ un modo per entrare in contatto con ciò che succede dentro e fuori di noi; un modo per prendersi cura del corpo e della mente, sviluppando la capacità di stare nel presente; un metodo sistematico per gestire stress, dolore e malattie, ma anche per affrontare efficacemente le sfide della vita quotidiana; una capacità intrinseca a noi esseri umani da sempre, che va semplicemente riscoperta.

Il protocollo MBSR mira alla riduzione dello stress, insegnando a riconoscere le fonti di stress, a rispondere agli stimoli invece che a reagire automaticamente, a rendere più forte il corpo attraverso una corretta alimentazione, il regolare esercizio fisico e delle corrette abitudini per il sonno.
Diversi studi hanno evidenziato l’impatto del protocollo sulla riduzione dei sintomi dello stress (Baer et al., 2012; Geary, Rosenthal, 2011), sia attraverso questionari che attraverso la misurazione dei livelli di cortisolo, anche in soggetti con gravi patologie organiche, quali il cancro (Bränström et al., 2012).

Il programma MBSR oggi viene proposto negli ospedali di tutto il mondo nel contesto della medicina integrativa; negli anni ha trovato spazio in programmi di intervento nelle aziende, nelle organizzazioni, nelle scuole e nelle carceri al fine di affrontare molte delle problematiche psicologiche e fisiche legate allo stress.

Il programma MBSR ha trovato impiego su pazienti affetti da patologie organiche quali:

Dolori cronici
Malattie cardiovascolari
Cancro
Malattie polmonari (asma)
Ipertensione
Cefalea
Disturbi del sonno
Disturbi d’ansia e attacchi di panico
Disturbi digestivi connessi allo stress (colite, gastrite)
Malattie della pelle (psoriasi)
Difficoltà di memoria e concentrazione

La pratica si è rivelata utile (come dimostrano recenti e numerosi studi di neuroscienze) ad aiutare le persone a prendersi cura di se stesse per vivere in modo più sano, imparando ad adattarsi alle circostanze della vita e alleviando la sofferenza che accompagna disturbi fisici, psicosomatici e psichiatrici”.

Leggi Anche

Il calcio allunga la vita delle cellule e cura i disturbi respiratori

Il calcio allunga la vita delle cellule e cura i disturbi respiratori

Più si gioca a calcio più i muscoli e le cellule nervose restano giovani, tanto …