sabato , maggio 25 2019
Home / Pilates Yoga / Shiatsu, pilates, yoga ecco la fitness balneare – Genova

Shiatsu, pilates, yoga ecco la fitness balneare – Genova

Negli stabilimenti del litorale genovese o in piscina fiorisce l’offerta di massaggi e trattamenti benessere: prendersi cura di sè, quasi una vacanza in città

di ERICA MANNA

È tutta questione di pressione. E di tsubo.
Ovvero, quei punti precisi del vostro corpo in cui scorre l’energia. Ecco, iniziate a memorizzare ed eventualmente a tenere pronto un glossario, perché nelle piscine e nelle spiagge genovesi si parla giapponese.
Impazza (ma non è una moda, e se lo è perlomeno è piuttosto sana) la shiatsu-mania, ultima tendenza di un’estate di crisi in cui, per rilassarsi (e sentirsi un po’ in un villaggio vacanze pur restando in città) si moltiplicano i gazebo dove si pratica il celebre massaggio orientale.
Tutto è iniziato l’anno scorso alla Piscina del Porto Antico: con uno spazio con tanto di futon, il materasso piatto giapponese, cuscini e tenda che fa molto Oriente e protegge la privacy. Ora, gli angoli Shiatsu si sono moltiplicati: alla Sciorba, a Villa Gavotti a Sestri Ponente. E anche in Riviera: proprio sotto la chiesa di Camogli, e a Lavagna, a bordo della piscina del Parco Tigullio.

“La richiesta è tantissima  –  spiega Cristina Festa, “shiatsuka” (questo il termine tecnico) certificata Apos, l’associazione professionale degli operatori Shiatsu  –  tanto che a seconda dei giorni della settimana mi divido tra i vari punti”.
Lunedì al Porto Antico, martedì a Camogli, mercoledì alla Sciorba, il venerdì a Sestri e a Lavagna su appuntamento.
Ma chi sono i patiti del massaggio orientale? “Molte donne, che durante la settimana vogliono rilassarsi e sentirsi un po’ in vacanza, magari

nella pausa dall’ufficio  –  spiega Cristina  –  lo shiatsu infatti va a riequilibrare i punti energetici, allevia tensioni fisiche e mentali. Tanti vengono qui lamentandosi del mal di schiena, o della cervicale. E alla fine della mezz’ora, parlano molto di sé: perché lo Shiatsu è così, ti mette a tuo agio. E ti libera”.
Niente oli o creme: la “magia” avviene con la semplice pressione delle dita (nei punti giusti): “L’immagine che rappresenta bene questa disciplina è l’abbraccio della madre al bambino  –  prosegue Cristina Festa  –  e infatti è così che l’operatore si prende cura della persona, che si affida completamente”. Un po’ massaggio e un po’ psicoterapia, dunque: la mezz’ora costa 15 euro (questa l’offerta estiva) e dopo  –  giurano  –  esci dal gazebo che sei rigenerato.

Ma la tendenza dello stabilimento balneare che diventa un po’ villaggio turistico e un po’ Spa non finisce qui. Nei lidi genovesi, infatti, le attività si moltiplicano, e il benessere è l’offerta più di tendenza. Al Nuovo Lido in Corso Italia, per esempio, impazza il “Biofitness”: basta dare un’occhiata sul sito per scoprire discipline di cui ignoravate l’esistenza. Dal
Feldenkrais al PilatesMat4me fino allo yoga.
“Si prega di rispettare gli orari e spegnere il telefono”, avverte la pagina web. Staccare il cellulare per rilassare la mente: chissà se la medicina orientale ne ha studiato gli effetti miracolosi.

Leggi Anche

L'Open Baladin di Cuneo festeggia il suo terzo compleanno con un programma eclettico e scoppiettante

L’Open Baladin di Cuneo festeggia il suo terzo compleanno con un programma eclettico e scoppiettante

Iniziano questa sera, 24 maggio, i festeggiamenti del terzo compleanno dell’Open Baladin in Piazza Foro …