Home / Body Building / Tumori, come distinguere le terapie false dalle cure genuine

Tumori, come distinguere le terapie false dalle cure genuine

<!–

–>

SEGUIRE IL PROGRESSO

  

Oggi esistono tanti strumenti per la cura del cancro, che comprendono chemioterapia, radioterapia, chirurgia, terapie ormonali, farmaci biologici e più di recente anche l’immunoterapia. Sono trattamenti sempre più specifici e selettivi per le cellule malate o che riattivano il sistema immunitario contro il tumore, con minori effetti collaterali e una ridotta tossicità, facendo pendere la bilancia costi-benefici dalla parte di questi ultimi.
«L’importante è affidarsi al reparto oncologico del proprio ospedale di riferimento, dove non si valuta soltanto la strategia di cura, ma anche il paziente nel suo complesso», raccomanda Pinto. «Ovviamente, dal punto di vista giuridico, i medici non possono imporre una terapia: chi è maggiorenne, normalmente capace di intendere e volere, può rifiutare di curarsi dopo essere stato adeguatamente informato sull’eventuale procedura clinica».
Eppure, soprattutto in Italia, i dati sono incoraggianti. Stando agli ultimi dati, il 70 per cento dei pazienti che ricevono una diagnosi di cancro riesce a sconfiggere la malattia, con una percentuale di guarigioni aumentata del 15 per cento solo negli ultimi dieci anni.

Leggi Anche

“Sport Siena Week End”: il 23 febbraio primo appuntamento con …

Aspettando la Terre di Siena Ultramarathon, la rassegna promossa dall’assessorato allo Sport inizia con la …